IL DECLINO DELL'OCCIDENTE NELL'EGEMONIA GLOBALE E NEI RAPPORTI DI POTERE

 

Nel testo si analizza  con precisione il grave problema dello “scontro di civiltà” in atto, iniziato qualche tempo fa, ed espone chiaramente quali siano le “colpe” imputabili ad entrambi gli schieramenti geopolitici, ognuno dei quali sta pagando a caro prezzo gli  errori commessi in passato che stanno portando dritto alla ridefinizione - alla luce degli ultimi accadimenti - di un nuovo ordine mondiale.

Si approfondisce inoltre il tema dei nuovi fattori destabilizzanti delle dinamiche geopolitiche che governano il mondo come quello economico con l’ascesa in campo del grande colosso asiatico, oppure quello emigratorio che sta scuotendo gli equilibri non solo di singoli Stati ma di interi continenti come l’Europa.

Questi e altri fattori alla base dei reali problemi di politica internazionale di oggi vengono toccati e approfonditi dall’autore con audace maestria centrando il cuore degli stessi a trecentosessanta gradi e fornendoci le giuste chiavi di lettura per sollecitarci a riflettere sul nostro futuro immediato.